Archive

Maggio 5th, 2012

Geoingegneria: il controllo totale del clima

Ecco come controllano i flussi delle correnti a getto. Nelle scorse ore la jet stream polare è stata bloccata da un fitto ammasso igroscopico ed elettroconduttivo.

Il resto è attuato attraverso i satelliti in orbita geostazionaria e le microonde.

Breve descrizione

Il sistema di analisi e di modificazione meteorologica consiste in una rete globale di sensori definiti “guerrieri del tempo” (smart dust) in grado di monitorare e di predire accuratamente i fenomeni meteorologici con le loro conseguenze sulle operazioni militari. Una serie di strumenti di modificazione meteorologica consente la manipolazione dei fenomeni atmosferici su piccola o media scala per incrementare le capacità strategiche delle proprie forze militari e per indebolire quelle dell’avversario. Si possono indurre le precipitazioni o inibirle, usando particolato disseminato nell’atmosfera o energia diretta.

Maggio 4th

Inventato un telecomando cerebrale

Haier TechnologyHaier ha presentato all’IFA il prototipo di una tecnologia di riconoscimento delle onde celebrali che consente di cambiare canale e regolare il volume della TV con la forza del pensiero. Mindwave è il nome della particolare cuffia deputata della conversione delle onde cerebrali in impulsi elettrici talmente precisi da consentire di imporre mentalmente alla TV di cambiare canale, di abbassare il volume, o di scegliere un film da una lista.

Haier Technology, in collaborazione con NeuroSky, ha presentato all’IFA di Berlino il prototipo di un prodotto che dovrebbe consentire il controllo remoto della televisione tramite onde celebrali.

Mindwave è il nome della particolare cuffia deputata della conversione delle onde cerebrali in impulsi elettrici talmente precisi da consentire di imporre mentalmente alla TV di cambiare canale, di abbassare il volume, o di scegliere un film da una lista.

Insomma in un futuro prossimo non dovrebbe più essere un problema la perdita o la rottura del telecomando, perché per controllate la televisione basterà “usare la testa”. Il sistema è ancora in fase embrionale e la cuffia in plastica dura che è obbligatorio indossare sembra a prima vista poco confortevole.

Si differenzia da quelle audio per il braccio che circonda frontalmente il capo fino a posizionare il sensore a pressione ben saldo al centro della fronte. Un altro sensore, questa volta a molletta, deve essere agganciato al lobo dell’orecchio sinistro.

Sono 14mila i decessi negli Usa provocati dalla nube radioattiva di Fukushima

Fukushima“Pericolosi elementi radioattivi rilasciati nel mare e nell’aria intorno a Fukushima si accumulano ad ogni passo nelle varie catene alimentari (per esempio dalle alghe ai crostacei, ai piccoli pesci, ai pesci più grandi, fino agli esseri umani, oppure dalla pioggia al terreno, all’erba, quindi nella carne di mucca e nel latte, fino agli esseri umani). Questi elementi – chiamati emettitori interni – entrando nel corpo, migrano verso specifici organi come la tiroide, il fegato, le ossa e il cervello, irradiando continuamente piccoli volumi di cellule con alte dosi di radiazioni alfa, beta e / o radiazioni gamma, e nel corso degli anni questo può provocare il cancro ” (Fukushima: Nuclear Apologists Play Shoot the Messenger on Radiation, di Helen Caldicott, The Age, 26 Aprile 2011)

Anche se Chernobyl è stato un enorme disastro senza precedenti, l’incidente si verificò soltanto a un reattore e che bruciò rapidamente. Una volta raffreddato, fu possibile coprirlo con un sarcofago di cemento costruito da 100.000 lavoratori. Ci sono 4400 tonnellate di barre di combustibile nucleare a Fukushima, una quantità impressionante, che sovrasta di molto la dimensione totale delle sorgenti di radiazioni di Chernobyl.” (Livello di radiazioni estremamente alto in Giappone: dati ufficiali dell’University Researchers Challenge, Global Research, 11 aprile 2011)

Un articolo di Dicembre 2011 pubblicato sul giornale medico statunitense the International Journal of Health Services (Ecco il link all’articolo: the International Journal of Health Services) riporta l’aumento negli Stati Uniti di 14.000 decessi dovuti alla fuoriuscita della nube radioattiva dalla centrale nucleare di Fukushima.

Pagine