Archive

Agosto 30th, 2012

Secondo Scott Stevens la geoingegneria sarà riconosciuta come la causa dei disastri climatici

Scott StevensLo dice Scott Stevens, weatherman americano, uno che ha avuto il coraggio di mettere a disposizione le sue conoscenze e di perdere di conseguenza il lavoro da weatherman di successo che durava da vent'anni.

Aveva esposto la prima volta in forma clamorosa le sue perplessità nel 2005.

Secondo le sue osservazioni c'erano buoni motivi di credere che l’uragano di New Orleans sia stato manipolato.

Qui l’articolo che ne parla.

USATODAY.com – Cold-war device used to cause Katrina?

La Television Station KPVI News Channel 6 in Pocatello, Idaho commentava le sue uscite, dicendo che poteva diffondere le sue teorie fuori sede.

Ma fuori sede fu presto anche lui. Il Tempo o Meteo Scott lo vede globalmente come ”UN PROGRAMMA”, non più come un evento naturale.

Hai lo stomaco gonfio? Allora avrai sicuramente mangiato 1 di questi 4 alimenti!

Stomaco gonfioSiete perfettamente in regola con il peso forma eppure il ventre non è piatto come lo vorreste? È il classico problema della pancetta, che rovina le silhouette anche delle più magre e longilinee.

Secondo il nutrizionista Keri Glassman, oltre al mangiare velocemente e al consumo di bevande gassate, il gonfiore allo stomaco può essere causato da alcuni cibi.

Verdure

Verdure come broccoli, asparagi e cavoletti di Bruxelles, contengono molto raffinoso uno zucchero in grado di provocare un eccesso di gas quando viene digerito.

Latticini

Latte e altri prodotti caseari come il gelato e il formaggio contiene lattosio. Il corpo non ha enzimi sufficienti per digerirli.

Gomma da masticare

La maggior parte delle gomme da masticare , che sostengono di essere ‘senza zucchero’ di solito contengono dolcificanti artificiali, che sono difficili da digerire da parte dell’intestino, la conseguenza è il gonfiore allo stomaco.

Agosto 29th

Approfondimento sulle correnti a getto deviate e siccità

Jetstream deviazione nordLa manipolazione della ionosfera con i composti chimici implica che frequenze modulate vengono poi riflesse dalla ionosfera come onde a bassa frequenza. Nel dettaglio: i "riscaldatori ionosferici" sono costituiti da trasmettitori capaci di inviare onde elettromagnetiche sulle onde corte comprese tra 2,8 a 10 MHz con una potenza di 960 kW. Due frequenze spesso usate sono 3,39 e 6,99 MHz.

L'imbroglio del programma, però, risiede già nella denominazione high frequencies. Chi mastica un po’ di fisica acustica sa benissimo che si possono emettere in maniera pulsata due frequenze ultrasoniche, sfasate di poco (ad esempio 9.000 Hz e 8.996) ed avere a terra una risultante differenziale pari a 4 Hz.

La ionosfera funziona come uno specchio e riverbera i fasci di energia irradiati con gli impianti H.A.A.R.P. Vengono impiegate anche stazioni mobili ed apparati satellitari.

Pagine