La Ue ha pianificato un intervento militare in Libia

Flotta NatoLa EU ha stilatio piani di attacchi militari per cercare di frenare il flusso di migranti nel Mediterraneo, prendendo di mira i network del traffico umano.

Lunedì u.s. ha lanciato un invito per assicurarsi un mandato dell'ONU per una azione armata nelle acque territoriali libiche.

La Gran Bretagna sta abbozzando la risoluzione del consiglio di sicurezza dell'ONU che autorizzerebbe la missione, han detto funzionari importanti a Bruxelles.

Questo avrebbe comando italiano, con la partecipazione di circa 10 paesi EU, inclusi Gran Bretagna, Francia, Spagna, Italia e potrebbe anche coinvolgere la NATO sebbene non ci siano piani per un suo coinvolgimento iniziale.

Lunedì u.s. Federica Mogherini, il coordinatore della politica estera e di sicurezza della EU, ha tenuto una relazione al Consiglio di Sicurezza ONU in New York, ovvero piani per un “capitolo 7”, una risoluzione che autorizza l'uso della forza.

Si pensa che la bozza britannica richiederà “l'uso di ogni mezzo per distruggere il modello di business dei trafficanti”.

Articolo originale: theguardian.com / Fonte: cafedehumanite.blogspot.it