Il governicchio italiano aumenta del 35% l'accisa sulla birra

Logo salva la tua birraL’Italia morirà democristiana e lo farà adesso.

Cominciano a squarciarsi i veli sull’impianto della manovra economica proposta alle camere dal Governo Letta-Alfano, ci sono tre considerazioni iniziali da fare:

- La pressione fiscale è destinata ad aumentare

- Non c’è alcuna traccia di provvedimenti di stimolo alla crescita, neppure riforme a costo zero

- I tagli di spesa sono risibili

Siccome Enrico Letta e Angelino Alfano (Saccommanni, almeno, ha la decenza di stare zitto) continuano a raccontare balle a reti unificate, ripetendo come dischi rotti che “questa legge di stabilità per la prima volta abassa il carico fiscale” è megli fare il punto di quello che ci aspetta nel 2014:

  • Nuova Patrimoniale sugli Immobili mascherata da tassa sui servizi divisibili e indivisibili e la non deducibilità degli immobili sfitti, la Trise e la Tasi e indeducibilità degli immobili sfitti insieme danno ai comuni (e allo Stato) la possibilità di usare aliquote che nel complesso garantiranno un gettito superiore a quanto dernato con l’Imu originaria. Mediaticamente verrano pubblicizzate le aliquote base, in pratica visto il combinato disposto di tagli ad enti locali e incapacità degli stessi a spendere meno, le aliquote “discrezionali” si porteranno invariabilmente sui massimi possibili.
  • Patrimoniale su tutti i valori mobiliari soggetti a comunicazione obbligatoria (C/C, Conti Titoli, C/deposito) qui l’aumento è del 33%, il bollo passa da 1,5 per mille a 2 per mille. Il gettito previsto dal governo è 900 milioni, sulla base del gettito 2012, Rischio Calcolato stima un aggravio vicino ai 2 miliardi di euro ed un accelerazione clamorosa di fuga dei capitali.
  • Riduzione della detraibilità delle spese (detraibili) dal 19% al 18% con un probabile aumento del gettito di 300 milioni di euro

Se poi volete vedere cosa succede su piccoli balzelli (e devastanti per i singoli settori), vi invito a partecipare alla campagna Salva la tua Birra ( salvalatuabirra.it/), dovete sapere che il governo astemio (e democristiano) ha deciso di aumentare l’accisa per litro di birra da 37 centesimi a 45 centesimi per racimolare altri 30 milioni di euro.

Quindi per favore, basta cazzate sul cambio di passo verso una minore pressione fiscale.

La verità, l’unica possibile verità è che non ci potrà mai essere alcuna riduzione del carico fiscale senza una diminuzione feroce e durissima della Spesa Pubblica nella sua parte corrente. Da quel lato si è fatto solo cosmesi.

Detto questo arriviamo al punto: questo è un inutile governicchio senza palle che non è in grado di fare alcuna riforma strutturale. L’Italia ha bisogno di un governo fortissimo e monocolore, che agisca senza compromessi, personalmente sarei più ottimista se dalle urne fosse uscita una maggioranza formata da un solo partito anche fosse stato quello che ritengo più devastante (l’attuale PD per intederci) in quanto a visione e politica economica.

La famosa “stabilità” di Letta alla fine si è risolta nel vuoto assoluto di idee, di visione e soprattutto di coraggio. Solo un mezzo per tirare a campare e magari farsi una ridicola passerella alla presidenza del semestre europeo dell’Italia.

Keep Calm and go to Switzerland

p.s. ovviamente il tema principale che appassionerà il dibattito politico è “l’inaspettata” interdizione di 2 anni a Berlusconi, chi l’avrebbe mai detto!!!

Autore: FunnyKing / Fonte: rischiocalcolato.it