Nuovo antidoto per il veleno del serpente mamba negra

Ricercatori hanno scoperto un nuovo cocktail di anticorpi che promette di diventare un nuovo antidoto per il veleno del serpente nero mamba negra

Un team dell'università danese ha identificato una miscela di anticorpi umani capace di neutralizzare la dendrotossina del serpente mamba negra.

Scienziati dell'università della Danimarca hanno scoperto un nuovo cocktail di anticorpi che promette di diventare un nuovo antidoto, più efficace di quelli attuali, per il veleno del serpente nero mamba negra, potenzialmente mortale per gli esseri umani. Lo studio che coinvolge scienziati, danesi, costaricensi e britannici, non solo descrive un nuovo strumento contro questo particolare veleno, ma ha seguito un nuovo metodo che può essere utilizzato per identificare nuovi antidoti.

La ricerca è stata pubblicata dalla rivista Nature Communications.(1)

Il morso del serpente mamba negra trasmette più tossine ad azione rapida che sono altamente letali, tra cui una dendrotossina capace di paralizzare il sistema nervoso e causare la morte. Gli attuali antiveleni si sviluppano dal plasma di animali immunizzati, sebbene la loro produzione sia costosa e la loro efficacia sia limitata.

Questi antidoti sono anche associati a reazioni avverse nei pazienti a cui sono somministrati, come allergie derivate dall'iniezione di siero e anafilassi grave.

Il dottor Andreas Hougaard Laustsen(2) e il suo gruppo dell'università danese hanno identificato una miscela di anticorpi umani in grado di neutralizzare la dendrotossina del mamba negra. In esperimenti di laboratorio, i ricercatori hanno stabilito che il loro antidoto è in grado di fermare gli effetti neurotossici del morso di quel serpente.

Riferimenti:

(1) In vivo neutralization of dendrotoxin-mediated neurotoxicity of black mamba venom by oligoclonal human IgG antibodies

(2) Andreas Hougaard Laustsen

Foto di pixabay.com

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.