Le rotte delle balene del Nord Atlantico


Le rotte delle balene del Nord Atlantico

I ricercatori hanno utilizzato registrazioni acustiche passive di chiamate con dispositivi ormeggiati sui fondali per tracciare i movimenti delle balene del Nord Atlantico.

Il team ha scoperto che quattro delle sei specie di balene trovate nell'Oceano Atlantico settentrionale occidentale - megattere, balene Sei, balene Pinne e balene blu - hanno cambiato i loro schemi di distribuzione negli ultimi dieci anni. Le registrazioni sono state effettuate in oltre 10 anni con dispositivi ormeggiati sul fondo del mare in quasi 300 località dal Mar dei Caraibi alla Groenlandia occidentale.

Un folto gruppo di ricercatori federali, statali e accademici degli Stati Uniti e del Canada ha condotto lo studio, pubblicato su Global Change Biology. (1) È la prima ricerca a mostrare la presenza di queste quattro specie attraverso l'Oceano Atlantico settentrionale occidentale per lunghi periodi e su larga scala spaziale. Lo studio dimostra anche come le distribuzioni di balene sono cambiate nel tempo, in particolare dal 2010.

I dati raccolti dal 2004 al 2014 su 281 registratori acustici passivi montati sul fondo hanno totalizzato 35.033 giorni di registrazione. Questi registratori acustici passivi furono dispiegati tra la piccola isola di Saba nel Mar dei Caraibi nello Stretto di Davis, al largo della Groenlandia occidentale. I registratori erano situati sulla piattaforma continentale o lungo il bordo dello scaffale, con sei unità di registrazione in acque esterne.

Tutte le registrazioni acustiche passive disponibili di oltre 100 progetti di ricerca in tutto l'Oceano Atlantico settentrionale sono state combinate per creare un set di dati decennale. Le serie storiche sono state suddivise tra il 2004, il 2010, il 2011 e il 2014. Tale suddivisione si è basata sulla tempistica dei cambiamenti climatici nel Golfo del Maine e sui cambiamenti di distribuzione di numerose specie nell'Oceano Atlantico settentrionale occidentale.

Questo è anche lo stesso periodo utilizzato in un'analisi simile (2) delle balene del Nord Atlantico pubblicata nel 2017 e utilizzata per il confronto con questo studio.

I risultati mostrano che le balene Pinna, le balene blu e le balene Sei sono state rilevate più frequentemente alle latitudini settentrionali dopo il 2010, ma meno nell'area della piattaforma scozzese. Questo corrisponde a spostamenti documentati nella disponibilità di prede in quella regione.

«Il Golfo del Maine, un'importante area di alimentazione per molte specie di balene, si sta riscaldando più velocemente della maggior parte dei luoghi del mondo, causando cambiamenti nella distribuzione non solo dei mammiferi marini e dei pesci, ma anche della loro preda», ha detto il dottoressa Genevieve Davis, (3) che era anche l'autrice principale dello studio North Atlantic right whale del 2017. «Questi cambiamenti nella distribuzione di cinque delle sei specie di balene rispecchiano mutamenti noti nella distribuzione di altre specie attribuite al clima e agli impatti del riscaldamento degli oceani.»

I ricercatori non hanno ancora studiato se o come la distribuzione della balena minkes (4) si è spostata. Le balena minkes (5) sono la sesta specie di balena trovata nell'Oceano Atlantico settentrionale occidentale.

I ricercatori avvertono che mentre i registratori hanno fornito una copertura diffusa, ci sono state lacune. Inoltre, questi dati possono confermare dove e quando una specie è presente, ma non quanti individui sono presenti. Ci sono differenze nel comportamento vocale, cambiamenti stagionali e vocalizzazioni che si pensa siano fatte solo dai maschi. I dati forniscono una panoramica completa della distribuzione minima nello spazio e nel tempo di ciascuna specie e aggiungono informazioni all'attuale comprensione di queste specie.

Trascorrere più tempo nelle latitudini settentrionali

Mentre le megattere (6) si trovano in tutte le regioni, i ricercatori sono rimasti un po' sorpresi dal tempo in cui sono presenti in tutte le aree. Le balene di pinna, le balene blu e altre balene Sei hanno aumentato il tempo che hanno trascorso alle latitudini settentrionali dopo il 2010, forse seguendo le prede. Tutte le balene, tranne quelle della razza Sei, avevano una ridotta presenza acustica sulla piattaforma scozzese dopo il 2010.

Le balene Sei, (7) una delle balene meno studiate, sono state rilevate con le altre specie di balene dalla Florida alla Groenlandia orientale. Le balene Sei si trovano tutto l'anno nel New England meridionale e nella New York Bight. Queste sono anche regioni importanti per altre specie di balene, comprese le balene del Nord Atlantico che si nutrono della medesima preda delle balene Sei.

«Questo studio è la prima analisi completa della distribuzione delle balene Sei nell'Oceano Atlantico settentrionale occidentale, compresi i loro movimenti e l'habitat importante», ha detto la dottoressa Davis. «Il limite meridionale della loro portata rimane sconosciuto e i loro movimenti migratori nell'Atlantico settentrionale occidentale non sono ancora ben compresi, ma abbiamo colmato una serie di lacune informative.»

Le balene Pinne (8) sono state rilevate quasi tutto l'anno dalla Virginia alla Groenlandia orientale. Si trovano comunemente tutto l'anno nel Golfo del Maine e nelle acque canadesi al largo della Nuova Scozia. I rilevatori acustici hanno registrato la loro presenza durante tutto l'anno a Massachusetts Bay e New York Bight. Le acque del New England forniscono nutrimento, ma i terreni di accoppiamento e parto non sono noti. La loro distribuzione durante tutto l'anno suggerisce che, come le altre balene, non tutte le balene Pinne migrano.

Balene blu localizzate più a sud del previsto

Le balene blu (9) sono viste e ascoltate tutto l'anno all'interno e intorno al Golfo di San Lorenzo, dove la loro popolazione è ben studiata. Considerate una balena più settentrionale, sono state avvistate occasionalmente nel Golfo del Maine. I rilevamenti acustici hanno segnalato la presenza delle balene blu fino al sud della Carolina del Nord.

Le balene blu tendono ad usare acque più profonde, rendendo difficile lo studio dei loro movimenti stagionali. Gli studi sui tag satellitari, tuttavia, indicano che si spostano dal Golfo di St. Lawrence alla Carolina del Nord, compreso dentro e fuori la piattaforma continentale. Si spostano anche in acque più profonde intorno ai Newmo Seamount del New England - una catena di vulcani sottomarini estinti che si estende dalla Georges Bank in direzione sud-est per circa 700 miglia. I ricercatori hanno scoperto che la pausa sugli scaffali e i canyon sono aree importanti per l'habitat delle balene blu.

«Un decennio di osservazioni acustiche ha mostrato importanti cambiamenti nella gamma delle balene e ha identificato nuovi habitat che richiederanno un'ulteriore protezione dalle minacce indotte dall'uomo come gli attrezzi da pesca fissi, i trasporti marittimi e l'inquinamento acustico», conclude la dottoressa Davis.

Riferimenti:

(1) Exploring movement patterns and changing distributions of baleen whales in the western North Atlantic using a decade of passive acoustic data

(2) Shifting Presence of North Atlantic Right Whales Tracked with Passive Acoustics

(3) Genevieve Davis

(4) Seasonal migrations of North Atlantic minke whales: novel insights from large-scale passive acoustic monitoring networks

(5) Minke Whale

(6) Humpback Whale

(7) Sei Whale

(8) Fin Whale

(9) Blue Whale

Descrizione foto: Balena Sei madre con il piccolo. Questo studio è stata la prima analisi completa della distribuzione di sei balene in tutto l'Oceano Atlantico settentrionale occidentale. - Credit: NOAA Fisheries.

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Baleen Whales Have Changed Their Distribution in the Western North Atlantic

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.