Il coronavirus regala a pochi investitori tanta prosperità


Il coronavirus regala a pochi investitori tanta prosperità

Il coronavirus non porta solo le tragedie che vediamo tutti i giorni, in certi casi può anche portare a guadagni da capogiro. Quindi, tanta felicità e prosperità per pochi investitori dotati di facoltà paranormali.

Una cascata di dollari nelle tasche di pochi investitori che hanno scommesso, lo scorso mese di novembre, 1500 milioni di dollari sul crollo dei mercati entro marzo 2020. Tuttavia, il fondo, promotore del progetto, ha poi subito ribattuto dicendo che è solo una strategia di copertura del portafoglio. Hanno insomma cercato in qualche modo di correggere nascondendo con altre parole il loro progetto. Hanno rimescolato le parole ma il senso dell'operazione finanziaria rimaneva immutato.

Non è difficile immaginare l'esito di questa operazione: il giorno 11 marzo 2020 l'OMS ha dichiarato la pandemia e i mercati sono crollati. Basta controllare gli indici borsistici.

Bisogna, ed è doveroso farlo, considerare anche altre ipotesi: si potrebbe trattare anche di un colpo di fortuna; di una casualità. Chi lo sa? In questo caso una cosa è certa: questi personaggi, oltre ad essere molto fortunati, sono proprio dei chiaroveggenti.

Il prestigioso The Wall Street Journal del 22 novembre 2019 ha pubblicato questo articolo, tutt'ora consultabile, intitolato: “Bridgewater Makes $1.5 Billion Options Bet on Falling Market”.

Bridgewater scommette 1,5 mld di dollari sul crollo del mercato

Il più grande hedge fund del mondo intraprende un grande operazione finanziaria ribassista; il fondatore Ray Dalio afferma che la posizione complessiva dell'azienda sul mercato non è negativa.

Bridgewater Associates LP ha scommesso più di 1 miliardo di dollari che i mercati azionari di tutto il mondo cadranno entro marzo, hanno detto le persone che hanno familiarità con la questione.

Secondo alcune indiscrezioni, la scommessa, riunita in un arco di mesi ed eseguita da un gruppo di società di Wall Street, tra cui Goldman Sachs Group Inc. (1) e Morgan Stanley, (2) avrebbe pagato per il più grande hedge fund del mondo se l'S&P 500 o l'Euro Stoxx 50 — oppure entrambi — declina.

È composto da opzioni put, ovvero contratti che danno agli investitori il diritto di vendere azioni a un prezzo specifico, noto come strick, entro una certa data. Consentono agli investitori di sborsare una quantità relativamente piccola di liquidità per coprire un portafoglio più ampio o effettuare una scommessa direzionale. Le opzioni scadono a marzo e rappresentano attualmente una delle maggiori scommesse al ribasso sul mercato.

Bridgewater ha pagato circa 1,5 miliardi di dollari per i contratti di opzione, o solo circa l'1% della Westport, Conn., 150 miliardi di dollari in beni gestiti, secondo indiscrezioni trapelate da persone che hanno familiarità con la questione. I contratti di opzione sono legati a circa 100 miliardi di dollari di indici, hanno confermato alcuni specialisti del settore. Quanto potrebbe potenzialmente fare la Bridgewater dipenderebbe da molti fattori, tra cui l'entità di qualsiasi declino del mercato e il momento in cui la società incassa la sua scommessa. Non è stato possibile determinare perché Bridgewater abbia effettuato l'investimento. Diversi clienti hanno affermato che potrebbe essere semplicemente una copertura per una significativa esposizione ai mercati azionari che l'impresa ha creato. I fondi spesso proteggono, o assumono posizioni di compensazione, contro altre esposizioni per proteggere dalle perdite.

L'enorme dimensione della scommessa ha stimolato le illazioni tra i trader facendo incrementare il prezzo di alcune opzioni. C'è stata un'impennata delle opzioni put in circolazione legate all'indice S&P 500. Il numero di opzioni put S&P 500 in circolazione ha raggiunto a settembre il livello più alto degli ultimi quattro anni, secondo il fornitore di dati Trade Alert. Dai dati si evince che l'interesse per le opzioni put S&P 500 è in scadenza anche a marzo 2020.

La scommessa fa parte di un numero crescente (3) di operazioni al ribasso che sono state collocate quando i mercati azionari raggiungono nuovi massimi e poiché alcuni investitori si preoccupano di una correzione. Alcuni eminenti gestori monetari hanno anche previsto che i mercati sarebbero caduti se la senatrice Elizabeth Warren avesse vinto (4) la nomination al Partito Democratico o la presidenza; gli operatori hanno iniziato a piazzare scommesse ribassiste in settori tra cui l'assistenza sanitaria.

Bridgewater ha rifiutato di commentare le dinamiche delle sue operazioni in una dichiarazione, aggiungendo: «Non abbiamo posizioni che sono destinate a coprire o scommettere su eventuali sviluppi politici negli Stati Uniti». Bridgewater ha anche ammesso un reiterato cambiamento delle sue posizioni spesso incentrate negli hedges destinati ad altri investitori. Inoltre, la società puntualizza anche che scommettere troppo su una singola posizione potrebbe risultare una cattiva strategia.

Ray Dalio, (5) il fondatore di Bridgewater, ha scritto in un tweet venerdì (22 novembre 2019), dopo che l'articolo è stato pubblicato, che la sua società non ha fatto una “scommessa esclusivamente incentrata sulla previsione che il mercato azionario cadrà” e che “trasmettere una visione ribassista del mercato azionario sarebbe fuorviante”. La scommessa netta di un'impresa si riferisce alla sua posizione complessiva, tenendo conto di tutte le operazioni, coperture e altri fattori.

Secondo gli esperti della questione, la scommessa di Bridgewater è composta da una serie di contratti put. Gli indici azionari non dovrebbero scendere ai prezzi di esercizio dei contratti per consentire a Bridgewater di trarre profitto. Piuttosto, Bridgewater potrebbe ribaltarsi e vendere contratti che aumentano di valore se i mercati iniziano a calare, anche se le flessioni lasciano gli indici inferiori ai prezzi di esercizio.

La maggior parte dei contratti non viene esercitata ai prezzi di esercizio designati, ma viene invece comunemente utilizzata come strumento di negoziazione per gli investitori che desiderano trarre profitto dalle mosse del mercato. I prezzi delle opzioni in genere aumentano quando lo strumento sottostante si avvicina al prezzo di esercizio e, poiché sembra più probabile, lo strumento potrebbe raggiungere quel livello entro la data di scadenza.

Le controparti di Bridgewater potrebbero teoricamente essere all'erta se la sua scommessa ripaga. Una pratica standard tra le controparti di Wall Street è quella di voltarsi e coprire il rischio che hanno assunto.

Alcuni investitori si sono agitati (6) per la marcia, quasi implacabile, verso l'alto dell'S&P 500 dal marzo 2009, la corsa al toro più lunga nella storia degli oltre 90 anni dell'indice. L'indice ha toccato i 23 massimi nel 2019, in un anno in cui le speranze di abbassare i tassi di interesse e una risoluzione della controversia commerciale tra Stati Uniti e Cina hanno continuato a spingere le azioni.

Il mese di marzo 2020 è significativo nelle primarie democratiche perché alla fine del mese sarà assegnata la maggioranza dei delegati del partito, necessari per acquisire una nomina presidenziale. Gli investitori, tra cui Stanley Druckenmiller e Leon Cooperman, hanno dichiarato che negli ultimi mesi una presidenza Warren avrebbe causato la caduta dei mercati. Alcuni commercianti affermano che le aziende probabilmente terranno le decisioni più importanti sulla spesa fino a quando non sarà più chiaro se vincerà.

Wall Street ha iniziato a offrire analisi di ciò che il presidente Warren poteva ottenere con il potere esecutivo e suggerendo i modi in cui gli investitori potevano scambiare una candidatura di Warren. Morgan Stanley, il 1° ottobre, ha inviato ai clienti commerciali un “paniere dei rischi Elizabeth Warren” descritto da Morgan Stanley come una strategia per coprire il rischio associato ai suoi numerosi piani. Il cestino e il suo ticker - MSXXWARR - sono stati rinominati più tardi quel giorno.

Una persona vicino a Morgan Stanley ha affermato che il paniere doveva riflettere l'agenda progressiva ed era più ampio di qualsiasi candidato. Altre grandi banche hanno anche creato panieri di titoli legati alle politiche dei candidati presidenziali democratici.

La campagna di Elizabeth Warren non ha risposto alle richieste riportate dai commenti.

Key Square Capital Management, un macro hedge fund da 4,5 miliardi di dollari fondato da Scott Bessent, ex capo degli investimenti per George Soros, sta scommettendo contro il dollaro in una varietà di valute anticipando la continua forza della signora Warren, stando alle illazioni di specialisti che hanno familiarità con la questione.

Key Square ha dichiarato in una lettera del 14 novembre 2019 agli investitori che “le persone intelligenti possono discutere se i numerosi programmi della signora Warren saranno positivi o negativi per la società americana, ma sono inequivocabilmente negativi per i prezzi delle attività statunitensi”.

Secondo gli analisti finanziari, ci sono stati anche scambi ribassisti su uno dei più grandi fondi negoziati in borsa, che tracciano l'assistenza sanitaria. Si tratta del fondo SPDR settoriale per l'assistenza sanitaria da 18,5 miliardi di dollari, che detiene quote di società farmaceutiche e fornitori di assistenza sanitaria. La signora Elizabeth Warren e il senatore Bernie Sanders, un altro promettente candidato presidenziale democratico, hanno chiesto di vietare l'assicurazione sanitaria privata e di negoziare i prezzi dei farmaci.

Cercare di cronometrare i mercati o scommettere sugli esiti politici può essere insidioso. George Soros, un importante donatore democratico, ne è l'esempio: egli ha perso quasi 1 miliardo di dollari nei mesi immediatamente successivi alle elezioni inaspettate di Donald Trump quando il mercato azionario si è ripreso. Anche spendere soldi in hedges semplici negli ultimi anni è risultata spesso una scelta perdente in quanto i principali indici statunitensi sono saliti.

La cultura di gestione non ortodossa di Bridgewater della “trasparenza radicale”, che include la registrazione e la pubblicazione della maggior parte delle riunioni interne per tutti gli impiegati, l'ha resa uno dei pochi hedge fund per affascinare sia dentro che fuori Wall Street. Il signor Ray Dalio, 70 anni, ha illustrato quella filosofia in un libro che ha promosso come un manifesto di gestione per le aziende, (7) nonostante i cambiamenti di alto profilo nelle posizioni di leadership di Bridgewater negli ultimi anni. (8)

Il signor Ray Dalio, che ha chiesto tasse più alte per i ricchi e ha firmato il Giving Pledge, una campagna avviata da Bill Gates e Warren Buffett per convincere i ricchi a promettere di dare in beneficenza la maggior parte della loro ricchezza, ha recentemente ammonito che il populismo in aumento su scala mondiale e livelli estremi di disuguaglianza possono causare conflitti.

Accreditato con previsione della crisi finanziaria, la società Bridgewater ha guadagnato l'8,7% nel 2008 con il suo fondo di punta Pure Alpha, quindi ha fatto un grande spostamento in obbligazioni che ha portato a un guadagno del 27,4% nel 2010.

Quest'anno il fondo macro ha perso il 2,7% fino a ottobre. Un altro fondo che gestisce, All Weather, è cresciuto del 14,5% nel periodo. Bridgewater in genere fa molte piccole scommesse su una vasta gamma di strumenti.

Riferimenti:

(1) Goldman Sachs Group Inc.

(2) Morgan Stanley

(3) Dow Jones Industrial Average Tops 28000 for the First Time

(4) Elizabeth Warren Vows to Remake Capitalism. Businesses Are Bracing

(5) Ray Dalio

(6) What Yogi Berra Would Have Said About This Bull Market

(7) Bridgewater, World’s Largest Hedge Fund, Grapples With Succession

(8) Schism Atop Bridgewater, the World’s Largest Hedge Fund

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano / Articolo originale: Bridgewater Makes $1.5 Billion Options Bet on Falling Market

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.