Cristalli

Il valore esoterico dei Cristalli

Le pietre e i cristalli hanno sempre accompagnato la vita dell’uomo. In maniera silenziosa i cristalli diffondono la loro magia e il loro potere.

Le pietre e i cristalli hanno sempre accompagnato la vita dell’uomo. Del resto il quarzo, re della “famiglia cristallina”, secondo i geologi, nasce proprio nel momento del “Big Bang”, ovvero in quel momento di esplosione in cui il Suono Sacro “Om” dà il via alla Creazione.

Sarà per questo che l’essere umano riconosce istintivamente la sua bellezza naturale e autentica, che testimonia la presenza della Luce in Terra. Il quarzo, che viene al mondo prima dell’uomo, lo guida e gli dona amorevolmente e silenziosamente i suoi Insegnamenti, che emanano dalla sua perfetta e assolutamente armoniosa struttura atomica. Per chiarezza: quando si parla di quarzi si intendono il quarzo ialino, fumè, citrino, rutilato; quando si parla di pietre e cristalli, si intendono tutte quelle coi colori dell’arcobaleno (tra le più famose: rubino, zaffiro, lapislazzuli, giada, granato, topazio…)

Le pietre, di tutti i colori dell’arcobaleno, sono state usate dai tempi dei tempi come talismani e amuleti, oggetti propiziatori, abbellimenti per la realizzazione di preziosi gioielli, scrigni di potere e forza per re, imperatori e uomini di potere… In tutte le saghe e leggende antiche c’è qualche pietra nella quale è sepolto qualche antico e magico sapere; una per tutte, basti pensare alla “Leggenda del Santo Graal”, ancora così vibrante nel nostro cuore, ancora avvolta di mistero: la coppa pare fosse interamente scavata nel prezioso e sublime Smeraldo…

Ma anche i più rudi guerrieri non restavano immuni davanti al potere ammaliante delle pietre; si narra nell’Esodo che una corazza, guarnita di dodici preziosi gioielli disposti su quattro file e indossata sopra il cuore, avrebbe conferito ad Aronne la potenza di Dio. Sebbene non si sappia quali specifiche pietre fossero state usate nella fabbricazione della corazza, essa viene intesa come frutto dell’ispirazione divina e detentrice di incredibili poteri spirituali.

Le pratiche mediche di molte culture antiche, assai diverse dall’attuale medicina allopatica, erano orientate verso una visione olistica, e prescrivevano di indossare amuleti e talismani intorno al collo, a scopo terapeutico. A seconda del tipo di disturbo, venivano quindi portate pietre particolari per sortire l’effetto desiderato.