Misteriose cerimonie al chiaro di luna vicino a antichi monumenti di pietra

StonehengeSecondo alcuni archeologi, gli antichi monumenti di pietra potrebbero essere stati usati per misteriose cerimonie al chiaro di luna

Gli antichi monumenti di pietra potrebbero essere stati usati per misteriose cerimonie al chiaro di luna, dicono gli archeologi a seguito del ritrovamento di alcune incisioni nella roccia visibili soltanto con la luce della luna.

La teoria tradizionale era che le strutture neolitiche seguissero il movimento del sole, visto che il grande cerchio di Stonehenge è perfettamente allineato con il solstizio di estate.

Ma un nuovo studio sulle incisioni dell’età della pietra di Hedraburnick Quoit, in Cornovaglia, condotto dal dottore Andy Jones, vi ha trovato quasi 10 volte più segni quando visionato con la luce della luna o con luce solare molto bassa.

Si è anche scoperto che pezzi di quarzo sono stati appositamente sbriciolati e sparsi intorno al sito, in modo che brillassero nel buio con la luce della luna, o del fuoco, creando una delicata luminescenza.

Il dottor Jones, dell’unità archeologica di Cornovaglia, ha detto: “Penso che questi nuovi segni dimostrino come il sito venisse usato di notte, ed è molto probabile che avvenisse lo stesso negli altri siti megalitici. Eravamo consapevoli che ci fossero segni di coppe e anelli sulle rocce, ma sotto il sole del pomeriggio ci siamo accorti che alcune ombre coprivano altri segni, che nessuno aveva ancora visto. Quando siamo tornati per scattare qualche fotografia di notte, con il flash della macchina fotografica abbiamo visto sempre più segni, il che ci ha fatto capire che il tutto era stato fatto per essere visto di notte, al chiaro di luna. Anche Stonehenge ha questi segni, e penso che molti altri potrebbero essere scoperti in altri siti sparsi per tutto il paese, se si guardassero sotto un’altra luce.”

Il dottor Jones insieme a Mr Goskar, sulla pubblicazione di archeologia Time and Mine concludono: “Come in molte altre culture, in cui il soprannaturale è associato con l’oscurità, è possibile che molte attività che hanno avuto luogo a Hendraburnick Quoit siano state svolte di notte. Considerato che l’occhio umano percepisce i colori e le sfumature in modo leggermente diverso di notte, e che le incisioni sarebbero state visibili con la luce lunare, il quarzo presente sul sito di Hendraburnick potrebbe essere stato usato come parte dell’attività notturna, per rilasciare la luce intorno al monumento e rivelare l’arte in modo particolare. Dopo il rituale, il quarzo lasciato per terra rimaneva a formare uno strato più ampio e continuava a brillare sotto la luna, aggiungendo quindi “aura” al sito.”

Autrice: Sarah Knapton / Articolo originale: Ancient stone monuments may have been used for mysterious moonlit ceremonies, say archaeologists / Foto di WerbeFabrik / Traduzione e adattamento linguistico: Veronica Pesenti

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un lettore o un robot.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.