Terapie

Il fiore di cannabis è un efficace analgesico

Il fiore di cannabis è un efficace analgesico contro il dolore

I ricercatori utilizzano l'app mobile per misurare in che modo i prodotti di cannabis disponibili in commercio influenzano l'intensità del dolore.

Utilizzando il più grande database di registrazioni in tempo reale inerente agli effetti dei prodotti di cannabis disponibili in commercio negli Stati Uniti (USA), i ricercatori dell'Università del New Mexico (UNM) hanno trovato prove evidenti che la cannabis può alleviare significativamente il dolore. Mediamente, subito dopo il consumo di cannabis, l'utente sperimenta un calo di tre punti nella sofferenza del dolore su una scala da 0 a 10 punti.

Con un crescente consumo di oppioidi e pochi farmaci antidolorifici alternativi disponibili al grande pubblico, gli scienziati hanno definitivamente constatato che la cannabis è molto efficace nel ridurre il dolore causato da diversi tipi di condizioni di salute, con effetti collaterali relativamente minimi.

Il dolore cronico colpisce più del 20% degli adulti ed è la condizione di salute più onerosa dal punto di vista finanziario che gli Stati Uniti devono affrontare; superando, ad esempio, i costi combinati per il trattamento di malattie cardiache e cancro.

“Il nostro paese è stato inondato da una prescrizione eccessiva di farmaci oppiacei, che spesso porta a un uso di oppioidi e eroina senza prescrizione per molte persone. Questo disastro causato dall'uomo sta uccidendo le nostre famiglie e i nostri amici, indipendentemente dallo stato socio-economico, dal colore pelle e altre condizioni umane. La cannabis offre al paziente medio un'alternativa efficace all'uso di oppioidi per uso generale nel trattamento del dolore con effetti collaterali, per la maggior parte delle persone, minimi.”, ha affermato il dottor Jacob Miguel Vigil, (1) uno dei principali investigatori dello studio, pubblicato sulla rivista Complementary Therapies in Medicine. (2)

Una terapia cognitiva tascabile

Una terapia cognitiva tascabile

CBM-I tramite app per smartphone potrebbe aiutare i pazienti con depressione, ansia e altre condizioni di salute mentale

Sulla base di uno studio (1) condotto dai ricercatori del McLean Hospital, gli individui con ansia, depressione (2) e altre condizioni di salute mentale potrebbero presto essere in grado di utilizzare un'applicazione per smartphone per fornire una modifica della polarizzazione cognitiva su richiesta per l'interpretazione (CBM-I), un modo per cambiare le abitudini mentali senza aver bisogno di sottoporsi a una visita di un terapeuta.

Lo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Behavior Therapy, "Translating CBM-I Into Real-World Settings: Augmenting a CBT-Based Psychiatric Hospital Program" (3) mostra la potenziale efficacia di CBM-I quando è combinato con la terapia cognitivo-comportamentale (Cognitive behavioral therapy - CBT) in un contesto psichiatrico acuto. Indica inoltre la via per l'adattamento di questo approccio terapeutico per l'utilizzo all'esterno dell'ospedale.

La principale ricercatrice dello studio è la dottoressa Courtney Beard, PhD, (4) direttrice del McLean's Cognition and Affect Research and Education (CARE).

La dottoressa Courtney Beard ha descritto CBM-I come: “una classe di interventi progettati per spostare le interpretazioni delle persone su situazioni ambigue in modo più positivo o più negativo. CBM-I cerca di affrontare i pregiudizi interpretativi, un'abitudine mentale che è implicata in molti disturbi mentali.”

Per fare ciò, gli individui sottoposti al trattamento CBM-I possono essere presentati con una serie di domande di associazione di parole che affrontano situazioni quotidiane.

Il lavaggio epatico elimina i calcoli al fegato

I calcoli biliari possono indebolire la capacità del fegato di depurare il sangue ed è per questo che la loro presenza sono una delle maggiori cause di malattia

Il trattamento naturale più efficace per eliminare i calcoli del fegato e ritrovare il benessere attraverso la depurazione

Il fegato è l’organo responsabile della distribuzione e del mantenimento costante di “carburante” a tutto l’organismo. Agisce come una vera e propria stazione di depurazione che neutralizza gli effetti nocivi di ormoni, bevande alcoliche e farmaci.

Depurando circa un litro e mezzo di sangue al minuto e fornendo la quantità necessaria di sostanze nutritive e di energia, il fegato garantisce il delicato equilibrio che ci mantiene in perfetta salute. Ma non sempre funziona al massimo delle sue capacità.

I calcoli biliari, che formano delle ostruzioni al suo interno, possono indebolire in maniera considerevole la sua capacità di depurare il sangue ed è per questo che la loro presenza rappresenta il maggior impedimento all’acquisizione e al mantenimento di un buono stato di salute e vitalità, nonché una delle maggiori cause di malattia.

Andreas Moritz in cui l'autore illustra il processo di lavaggio ed espulsione dei calcoli biliari da lui messo a punto e che può essere realizzatoin maniera autonoma a casa propria.

Pagine