Prevenzione

Sette cattive abitudini che fanno ammalare i reni

Sette alimenti che fanno ammalare i reniProteggere la nostra salute è un dovere che abbiamo nei confronti di noi stessi, e per far ciò, è importante conoscere quali sono gli alimenti, le bevande e le cattive abitudini che rischiano di comprometterla.

Questa volta parleremo della salute dei reni le cui funzioni sono fondamentali per il nostro benessere.

Proprio per questa ragione, è necessario impegnarsi, ed evitare quelle cattive abitudini che aumentano il rischio di malattie renali.

Ma di quali cattive abitudini si tratta?

In primo luogo, segnaliamo naturalmente la tendenza a bere troppa poca acqua.

La disidratazione rappresenta un ben noto nemico per la salute dei reni, seguito dall’eccessivo consumo di sale, che provoca un aumento della pressione del sangue.

Poiché i reni svolgono un ruolo nella regolazione della pressione sanguigna, l’eccessiva assunzione di sale colpisce la funzione renale e aumenta quindi il rischio di insufficienza renale.

Gli alimenti spazzatura che fanno ingrassare

Alimenti spazzaturaOggigiorno a causa della mancanza di tempo, delle lunghe giornate lavorative, delle diverse occupazioni e preoccupazioni, la nostra alimentazione è sempre più superficiale e poco nutritiva.

Le nostre tavole sono piene di cibi in scatola, di bibite gassate, di succhi concentrati e di zuppe istantanee: tutte cose non naturali.

Vengono trascurate la frutta, la verdura e le fibre per essere rimpiazzate da cibo da fast food o da cibi unti.

Risulta difficile mangiare cibo fatto in casa con ingredienti sani e la migliore opzione sembra essere tutto ciò che è veloce da preparare e appetibile. Questo succede anche con i bambini, che consumano sempre più e in maggiore quantità caramelle, bibite, hamburger e patatine fritte, e la conseguenza è una: l’obesità, un problema che colpisce sempre più persone in tutto il mondo.

Dobbiamo imparare a mangiare in modo sano e a non avvelenarci lentamente, investendo nella nostra salute oggi per evitare complicazioni domani.

Il nostro corpo risente degli effetti di ciò che gli somministriamo e tutto porta a delle conseguenze negative presto o tardi. Naturalmente esistono degli alimenti che fanno ingrassare più di altri e che, ovviamente, sono molto spesso quelli che più ci tentano.

Sani senza farmaci. Il metodo di Ivan Neumivakin

Il professore Ivan NeumivakinIl professore Ivan Neumivakin era il capo del programma di risanamento degli astronauti russi. Nei corso della sua attività ha saputo prendere il meglio della medicina russa e l’aveva arricchito con le sue invenzioni; come risultato, è stato creato un sistema di risanamento unico al mondo, grazie al quale gli astronauti da più di 50 anni non si ammalano.

Vi mostriamo di seguito una delle sue interviste evidenziando nelle prime righe la parte più significativa, la “chiave” del sistema di risanamento naturale del professor Ivan Neumivakin è l’acqua.

“Se avete fame – bevete.

Dopo aver bevuto, per mezz’ora avrete tolto la fame, e poi bevete ancora. Solo quando avrete una forte fame, mangiate. Se non ne avete, non mangiate, fate riposare l’organismo. C’è ancora del cibo del mattino da digerire, se buttate sopra dell’altro, il cibo marcisce.

L’acqua è il cibo, per ¾ siamo l’acqua. Dobbiamo bere a digiuno 1,5-2 l di acqua fresca. Guardate alcune persone dopo 60-70 anni, quando iniziano a bere circa 2 litri d’acqua, le rughe si stirano e l’intestino lavora bene, le cellule si fanno il bagno nell’acqua, è la base della loro vita….

Acqua PURA serve alla cellula, non deve spendere l’energia per pulirla, è l’acqua pura che restituisce la salute.”

Pagine