Ecologia

I cambiamenti climatici alterano gli ecosistemi marini


I cambiamenti climatici alterano gli ecosistemi marini

I cambiamenti climatici e il riscaldamento dei mari stanno trasformando le barriere coralline tropicali e annullando decenni di conoscenza su come proteggere questi delicati e vitali ecosistemi marini.

Una diga proprio di fronte al Mare del Nord


Una diga proprio di fronte al Mare del Nord

Una diga lunga 475 km tra il nord della Scozia e l'ovest della Norvegia e un'altra di 160 km tra il punto ovest della Francia e il sud-ovest dell'Inghilterra potrebbe proteggere più di 25 milioni di europei dalle conseguenze di un previsto innalzamento del livello del mare di diversi metri nei prossimi secoli.

Pesci al petrolio nel Golfo del Messico


Pesci al petrolio nel Golfo del Messico

Dalla fuoriuscita di petrolio della BP nel 2010, gli scienziati marini dell'Università della Florida del Sud (USF) hanno campionato più di 2.500 singoli pesci che rappresentano 91 specie provenienti da 359 località nel Golfo del Messico e hanno trovato in essi prove dell'esposizione di petrolio, tra cui alcune delle specie più popolari di frutti di mare. I livelli più alti sono stati rilevati nel tonno pinna gialla, nel pesce tegola dorato e nel tamburo rosso.

Pagine